Sacrificio

Dopo quasi 5 mesi di assenza, torno alla carica con una di quelle storie thriller, ma di un thriller macabro come si deve!
No tranquilli dai, niente scene da voltastomaco alla Dario Argento (o alla Rob Zombie per restare in tema di romanzi), ma semplicemente quel sano concentrato di tensione, mistero, riti strani e antiche leggende che mescolati insieme ai classici ingredienti da giallo/thriller non possono che tirare fuori un capolavoro da divorare in pochi giorni!
Nonostante i pochi titoli regalatici finora (ma in fondo chi va piano va lontano e senza ghostwriter) ho ormai eletto a regina del genere lei…

Sharon Bolton. E questo è il suo “Sacrificio“.

sacrificio

Credo che con i miei riassunti ironici rovinerei l’atmosfera cupa e ansiogena del romanzo, quindi preferisco lasciarvi subito alla trama per lasciarvi addentrare nella storia (e nella sfiga della povera protagonista):

“La decisione di Tora Hamilton di trasferirsi assieme al marito alle isole Shetland non è stata facile. Da medico abituato alla frenesia della vita d’ospedale, si è ritrovata catapultata in una comunità fatta di eterni e immutabili riti e in una natura tanto bella quanto aspra. Una domenica mattina, mentre scava una buca per seppellire un animale domestico, Tora scopre il cadavere di una donna. Il suo corpo, perfettamente conservato dal fondo argilloso, rivela ancora chiaramente la cavità che qualcuno, forse il suo assassino, le ha praticato nel petto per strapparle il cuore. Sulla schiena, incisi a sangue, tre simboli runici. L’autopsia, condotta in assenza di medico legale da Tora stessa, svela un altro agghiacciante dettaglio. La donna, al momento della morte, aveva appena partorito. Chi era la donna? Che macabro rituale si è svolto sul suo corpo? E soprattutto, dov’è il suo bambino? Enigmi che Tora dovrebbe lasciare alla polizia. Non farlo sarà la sua condanna. O forse la sua salvezza.”

E insomma, sei costretta a lasciare la tua città, arrivi e ti muore il cavallo, lo seppellisci e trovi un cadavere, il cadavere ha pure subito riti strani, ti tocca fare a te l’autopsia e quel che è peggio è che la trama manco dice tutto!

Insomma se volete sapere quale mistero si cela dietro agli strani ritrovamenti sulle Isole  Shetland (e dietro alla sfiga di questa povera donna) e se anche voi amate le antiche leggende che si intrecciano nelle trame thriller, dovete assolutamente leggere questo romanzo spettacolare di Sharon Bolton (e se ancora non l’avete fatto magari dare un’occhiata agli altri romanzi che ha scritto sulla stessa linea, come Raccolto di Sangue).

Buona ansia…

Anima.

Link:
Sharon Bolton
Sacrificio su Feltrinelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...