La testimone del fuoco

Torno alla carica con un libro del mio ormai secondo amore: Lars Kepler, che abbiamo già incontrato con L’Ipnotista.

Si parla quindi ancora una volta di thriller psicologi, purtroppo i libri sulle streghe mi tocca centellinarli perché me ne sono rimasti ben pochi di buona qualità e, viste due recenti fregature, direi che non è neanche facile rinfoltire ormai… Piuttosto se avete qualcosa del genere da consigliarmi fatevi avanti!

Dicevo insomma che oggi vi presento un altro libro di Lars Kepler e più precisamente La testimone del fuoco.

la_testimone_del_fuoco

A dire la verità questo è un passaggio semi-obbligato per presentarvi il prossimo libro, “L’uomo della sabbia“, che viene da questo introdotto. Dico “semi” perché io in realtà li ho letti nell’ordine inverso, non è successo niente di grave, se non che per buoni 10 minuti ero convinta che il serial killer di turno fosse tornato, invece semplicemente ero io che avevo anticipato i tempi.

Comunque sia “La testimone del fuoco” e “L’uomo della sabbia”, sono per ora gli eletti a migliori libri di Lars Kepler nella mia classifica personale e questo perché mettono rispettivamente uno una gran confusione in testa, l’altro una grande ansia e entrambi un ottimo colpo di scena finale.

Ma come sempre direi di passare ora alla trama:

“Flora ha visto tutto, ma nessuno le crede. La ragazza è morta, qualcuno l’ha uccisa. Aveva solo quattordici anni, si chiamava Miranda ed è stata ritrovata nella sua camera a Birgittagarden, la casa di recupero per ragazze in difficoltà a Sundsvall, a nord di Stoccolma. Le pareti sono schizzate di sangue, le lenzuola ne sono intrise. Nessuna delle altre ragazze sa che cosa sia successo, ma una di loro è fuggita nella notte. Flora non sa chi indagherà sull’omicidio, non sa che l’ispettore Joona Linna sta per ispezionare la peggiore e più indecifrabile scena del crimine della sua carriera, non sa che solo Joona può sperare di scovare qualche indizio. Flora sa soltanto di aver visto la ragazza. Sa di aver visto l’arma del crimine che nessuno riesce a trovare. Sa che cosa è successo. Ma la polizia non le crede, per una semplice ragione. Al momento dell’omicidio, Flora era a centinaia di chilometri di distanza. Eppure Flora è certa di aver ragione. Lei ha visto. Perché lei è una medium.”

Inizialmente il fatto della medium mi aveva spinto a non dargli un soldo di fiducia, ma come vi dico ormai dall’inizio di questo percorso da blogger, i libri che in principio non mi filo sono sempre quelli che mi sorprendono di più. Questa la dice lunga sulla mia capacità di giudizio immagino…

In ogni caso, medium a parte, La testimone del fuoco ha tutti gli ingredienti che personalmente ritengo necessari al successo di un thriller psicologico: un discreto numero di morti ammazzati, una buona dose di pazienti psichiatrici, un investigatore a cui Jessica Fletcher in persona stringerebbe la mano e, punto forte, l’insospettabile.

Insomma non fate i preziosi come me, lasciatevi sorprendere e fatevi questo viaggetto da niente in Svezia ancora per una volta… e poi per un’altra ancora, ma questa è un’altra storia che vi racconterò nel prossimo appuntamento!

Buona lettura

Anima.

Link:
Lars Kepler
La testimone del fuoco su Feltrinelli

Annunci

5 pensieri su “La testimone del fuoco”

  1. Io invece ho letto l’Esecutore,
    rapito dalle prime righe della sinossi, però devo dire che mi aspettavo qualcosa di più “paranormale” e invece era solo un aggancio per catturare all’amo più lettori… magari non proprio del genere.

    Credi sia giusto dargli una seconda chance?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...