Anima si presenta e consiglia… La Psichiatra!

Buongiorno a tutti potenziali lettori, io sono Anima, ovvero l’anima di chi scrive, ch’è celato dietro questo schermo.

Sono qui per presentarmi sì, per dire come questo blog nasce e se e come proseguirà la sua storia di blog, ma anche per consigliare a tutti voi La Psichiatra, e che le iniziali maiuscole vi distolgano dall’intento di mandare la sottoscritta ad esplorare, per così dire, nuovi mondi.

Chi scrive è una ragazza, nella fascia dei venti, che vive in provincia di Roma e che, per restare in tema di disturbi della mente, studia psicologia. Questo blog nasce non per riempire gli spazi di tempo che mi darà una probabile futura disoccupazione, ma, per essere sincera, per scoprire come Word Press funziona. Ebbene sì, gli intenti sono meno nobili di quanto un blog dedicato alla lettura farebbe ipotizzare! Ma già che c’è Anima… consiglia!

E così vi rinnovo il mio invito a “rivolgervi” a La Psichiatra, non per le vostre immancabili allucinazioni quotidiane (ma se le aveste un pensierino ce lo farei), ma per scoprire il thriller di esordio di Wulf Dorn, scrittore tedesco di fama internazionale.

La psichiatra

Per mesi e mesi, mirandolo sugli scaffali della mia libreria di fiducia, ho desistito dall’acquistarlo, nella convinzione che non avrei letto altro che una banalizzazione della figura dello psichiatra fatta thriller. Ma destino volle che una zia me lo regalasse e così nacque l’amore tra me e Wulf, come teneramente mi rivolgo ormai a lui.

Ma temo che questo non vi interessi quindi, se siete d’accordo, passerei alla trama del libro:

“Lavorare in un ospedale psichiatrico è difficile. Ogni giorno la dottoressa Ellen Roth si scontra con un’umanità reietta, con la sofferenza più indicibile, con il buio della mente. Tuttavia, a questo caso non era preparata: la stanza numero 7 è satura di terrore, la paziente rannicchiata ai suoi piedi è stata picchiata, seviziata. È chiusa in se stessa, mugola parole senza senso. Dice che l’Uomo Nero la sta cercando. La sua voce è raccapricciante, è la voce di una bambina in un corpo di donna: le sussurra che adesso prenderà anche lei, Ellen, perché nessuno può sfuggire all’Uomo Nero. E quando il giorno dopo la paziente scompare all’ospedale senza lasciare traccia, per Ellen incomincia l’incubo. Nessuno l’ha vista uscire, nessuno l’aveva vista entrare. Ellen la vuole rintracciare a tutti i costi ma viene coinvolta in un macabro gioco da cui non sa come uscire. Chi è quella donna? Cosa le è successo? E chi è veramente l’Uomo Nero? Ellen non può far altro che tentare di mettere insieme le tessere di un puzzle diabolico, mentre precipita in un abisso di violenza, paranoia e angoscia.”

Ma fosse tutto qui! C’è molto molto di più di quanto l’omino delle trame ci lasci intendere, qualcosa che nessuno si aspetta e… che io di certo non vi dirò!

Per cui io ora vi saluto, lasciandovi con un ultimo appunto: il caro Wulf Dorn non è, come io temevo, un improvvisato finto esperto di malattie mentali, ma ha lavorato per anni come logopedista per la riabilitazione del linguaggio in pazienti psichiatrici, per cui non sarete sommersi da luoghi comuni sui “pazzi”, ma trascinati, con non poca ansia, in un mondo, che se il vostro Dio vuole, non vi apparterrà mai.

Adesso ho detto tutto, quindi alzatevi da quella sedia e andate a comprarvi il libro (di cui è ora uscita anche la versione economica su!) o a prenderlo in biblioteca o a chiederlo ad un amico, oppure restate seduti e scaricatevi l’ebook, insomma fate quello che vi pare basta che non rendiate vana la mezz’ora che ho passato a scrivere questo post!

A presto…

Anima.

Link:
Wulf Dorn
– La Psichiatra su Feltrinelli

 

Annunci

13 pensieri riguardo “Anima si presenta e consiglia… La Psichiatra!”

    1. Sì, sono un’amante dei thriller, soprattutto psicologici, ma ho esplorato anche quelli storici e sono aperta a qualunque cosa, quindi grazie mille, i buoni consigli sono sempre bene accetti! =)

    1. WordPress aveva deciso di nascondermi questo commento, l’ho visto solo ora! Grazie mille comunque! Felice anch’io di averti trovata perché ci sono parecchi libri che hai presentato sul tuo blog che mi attirano!

      1. Ne sono felice, ammetto che posso fare meglio di come sto facendo in sto periodo, non so se hai letto il mio ultimo post in cui parlo del mio cambio vita 🙂
        Bacio!

      2. Appena letto, fuggita dalla Val d’Aosta… io vorrei tanto andarci! Certo che bel viaggio, complimenti! Dai che riprenderai il ritmo una volta abituata 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...